1° classificato

studio raro, Roberta Di Filippo Roberto Salvischiani architetti associati
consulenti: ing. Paolo Grisenti, Tera Ingegneria studio associato

Il progetto si misura e relaziona con il paesaggio circostante e ne segue le linee guida: l’inclinazione delle montagne, le vette, i declivi, l’apertura a valle, i colori.
Il nuovo edificio si plasma su queste linee e varia su ogni lato per dialogare con il rispettivo fondale naturale.
I materiali usati sono principalmente due: la pietra e il legno, materiali tradizionali e presenti nelle costruzioni tradizionali della zona.
Le funzioni interne si dividono in: ristorante per 40 coperti, albergo, appartamento per il custode, centro benessere aperto con una grande vetrata sul paesaggio.